Allevamento bovino

L’eccellenza della carne

  • L’Azienda Agricola Bruno Franco si segnala, tra gli altri motivi, per il suo ampio allevamento bovino. Esso consta di ben sessanta capi di pura razza piemontese che vengono allevati nell’ottica del perfetto benessere dell’animale. Infatti, qui in azienda curiamo anzitutto l’alimentazione dei nostri vitelli: essi mangiano solo cereali e foraggi prodotti nei nostri 14 ettari coltivati. In questo modo, siamo assolutamente sicuri della genuinità e della salubrità di quanto ingerito dai nostri animali.

    Sempre nel pieno rispetto della sensibilità dell’animale, utilizziamo il metodo della stabulazione libera: questo vuol dire che i nostri vitelli, lungi dall’aggirarsi incatenati entro spazi angusti, possono muoversi liberamente nella stalla, che è divisa in tre zone: zona di alimentazione, dove sono presenti le mangiatoie; zona di movimento; zona di riposo. 

  • Allevamento bovino Roero Azienda agricola Bruno Franco
  • L’Azienda Agricola Bruno Franco, leader nell’ allevamento bovino, è membro associato di Coalvi, il Consorzio degli Allevatori della razza piemontese, un circuito virtuoso che collega una serie di attori della filiera produttiva (allevatori, macelli, macellai, ristoranti, GDO, rivendite e laboratori) e che si preoccupa di garantire una carne genuina, sana e gustosa. La carne di razza piemontese è considerata oggi tra le più pregiate al mondo grazie alle ottime caratteristiche nutrizionali e dietetiche, essendo una carne magra, tenera e saporita. La razza bovina Piemontese è una razza da carne di taglia media che trasforma molto bene il foraggio in carne e che fornisce un'alta resa alla macellazione. I nostri vitelli sono di medie dimensioni (600-650 kg).

    Nonostante la taglia, l'accrescimento dei bovini di razza piemontese è elevato, raggiungendo nei vitelloni 1,4 kg/giorno tra lo svezzamento e la macellazione, quando le condizioni ambientali e di alimentazione sono ottimali. Gli indici di conversione dell'alimento in peso vivo sono tra i migliori e conferiscono alla Piemontese un'efficienza alimentare superiore a quella di tutte le altre razze bovine.